Il sale, rimedio naturale per eliminare le energie negative nella tua casa

Il sale, rimedio naturale per eliminare le energie negative nella tua casa

Il sale, rimedio naturale per eliminare le energie negative nella tua casa

Il sale, rimedio naturale per eliminare le energie negative nella tua casa

Il sale, rimedio naturale per eliminare le energie negative nella tua casa. Sei mai entrato in una stanza avendo  immediatamente la sensazione che qualcosa fosse in qualche modo “spento” o fuori posto? Quante volte ti è capitato di essere in un certo luogo e di sentirti inspiegabilmente a disagio? La sensazione che avevi era che l’atmosfera non fosse proprio quella giusta…

Ebbene, ogni spazio contiene energia, sia positiva che negativa. Tali energie non possono essere viste, ma possono essere percepite. Ma da dove vengono le energie negative? Solitamente sono il risultato di emozioni o idee negative, come rabbia e gelosia, e persino azioni o pensieri di violenza.

Possono entrare a contatto con il tuo spazio quando inserisci in casa oggetti di seconda mano o oggetti d’antiquariato che sono stati usati da varie persone per molti anni. Questi oggetti tendono a “contenere” le emozioni dei loro ex proprietari. Ma in fondo non importa da dove provengono queste energie negative: purificare il tuo spazio può infatti ripristinare facilmente la necessaria armonia ed equilibrio.

Per “aggiustare” l’energia avrai bisogno di: un bicchiere o un barattolo trasparente, acqua, sale e aceto bianco. Basta aggiungere un po’ d’acqua pulita al bicchiere (non riempirlo fino in cima!), quindi salare e aggiungere l’aceto. Puoi posizionare la miscela in una stanza in cui non sarà visibile, preferibilmente in una zona in cui si ricevono ospiti.

Dopo alcune ore, osserva la miscela. Il livello dell’acqua è sceso o è aumentato? L’acqua ti sembra torbida? Dopo che è trascorso un giorno intero, guarda come ti sembra l’energia della stanza. Le energie negative dovrebbero essersi neutralizzate. In caso contrario, puoi svuotare il vetro, pulirlo accuratamente e ripetere la procedura creando una miscela fresca.

Tutti gli ingredienti utilizzati hanno una lunga storia sia nell’ambito della pulizia fisica, sia per quanto riguarda la pulizia spirituale. In molte tradizioni orientali, il sale è usato per respingere le energie negative. In alcune tradizioni neopagane, lasciare fuori dalla porta un piatto di aceto bianco durante la notte si dice scacci la negatività. Sia il sale che l’aceto rilasciano ioni negativi che aiutano immediatamente a rinfrescare e purificare l’aria.

Altri piccoli trucchi con il sale:

– Cospargere di sale marino i mobili, il letto, il tappeto o persino gli indumenti indossati da persone che soffrono di malattie. Aspirare o spazzare via dopo poche ore.

– Mettere ciotole di sale nella direzione nord-est o sud-ovest della tua stanza. Gettarlo fuori di casa dopo poche ore. Il sale aiuta ad assorbire tutta l’energia negativa.

– Mettere da 5 a 6 cucchiaini di sale marino o salgemma in un secchio d’acqua. Bagnare con l’acqua salata le pareti, le finestre e le porte. Puoi anche versare l’acqua in un flacone spray e spruzzarlo su tappeti, pavimenti, armadietti, ecc.

 

Mondial Sali commercializza all’ingrosso sale in pastiglie per addolcitori acque e un’ampia gamma di sali per uso industriale e agroalimentare in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza. L’azienda è in possesso di tutte le più alte certificazioni europee che garantiscono la totale tracciabilità del prodotto: ogni lotto è infatti accompagnato dalla relativa scheda di conformità. Mondial Sali garantisce che tutti i materiali utilizzati nel processo produttivo e gli imballaggi a diretto contatto con il sale sono conformi alle norme Haccp. Il prodotto finale non contiene allergeni, non contiene OGM ed il processo di fabbricazione esclude l’utilizzo di qualunque additivo. L’impegno costante nella ricerca di prodotti adeguati alle esigenze della clientela e l’offerta di un ottimo servizio fanno della Mondial Sali una delle principali realtà di commercializzazione del sale in Italia.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *